CITTA’ DI ASTI, Emergenza Covid: Buoni spesa da assegnare alle famiglie che versano in una condizione di maggior bisogno.

L’Amministrazione comunale, vista l’attuale situazione di disagio in cui versa una parte dei cittadini particolarmente colpiti dall’emergenza epidemiologica da COVID19, si è attivata per l’erogazione di Aiuti Alimentari Straordinari tramite buoni spesa da assegnare alle famiglie che versano in una condizione di maggior bisogno. In queste settimane i servizi sociali si sono già attivati con aiuti alimentari per i soggetti più bisognosi erogando sia borse della spesa come da sempre avviene presso la mensa sociale sia distribuendo buoni alimentari da spendere presso alcuni supermercati.

DOVE REPERIRE LA DOMANDA PER I BUONI SPESA

Andando sulla homepage del sito internet del Comuni di Asti (www.comune.asti.it) è possibile compilare online la domanda per i buoni spesa.

BENEFICIARI E REQUISITI DI AMMISSIBILITÀ

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente dall’intestatario della scheda anagrafica (capofamiglia), che dovrà autocertificare:

1 – di essere residente nel Comune di Asti

2 – di possedere un ISEE in corso di validità non superiore ad € 7.500,00

3 – che, a causa dell’epidemia da COVID-19, il proprio nucleo familiare ha subito una riduzione delle disponibilità economica

4 – che nessun componente del nucleo famigliare percepisce contributi assistenziali continuativi (reddito di cittadinanza, reddito di emergenza, Cassa Integrazione, ecc…..),

Sulla base dei dati acquisiti a seguito della presentazione delle domande, il Comune provvederà all’istruttoria delle stesse e, una volta individuati i beneficiari, si riserva di procedere a specifici e mirati controlli atti a confermare le dichiarazioni prodotte all’atto della richiesta del beneficio, ferme restando le sanzioni penali previste dall’art. 76, del D.P.R. n.445/2000.

La mancata conferma delle dichiarazioni rese comporterà l’immediata esclusione dal beneficio accordato.

I beneficiari individuati saranno contattati telefonicamente e convocati su appuntamento, al fine di evitare assembramenti, presso gli uffici comunali per la sottoscrizione della domanda precedentemente compilata online.

Ai beneficiari, una volta sottoscritta la domanda, verrà inviato un sms contenente il “Buono Spesa”  in formato digitale e contraddistinto da codice univoco, che sarà spendibile per l’acquisto di generi alimentari e generi di prima necessità presso gli esercenti che avranno aderito all’iniziativa.

ENTITÀ DEL BUONO SPESA

In questa prima fase verrà erogato un solo “Buono spesa” per nucleo familiare, il cui valore economico è parametrato al numero dei componenti, calcolato secondo il seguente criterio:

€ 100,00 n. 1 persona

€ 150,00 n. 2 persone

€ 200,00 n. 3 persone

€ 250,00 n. 4 persone

€ 300,00 n. 5 o più persone

DOVE SPENDERE IL BUONO

Sul sito internet del Comune di Asti sarà disponibile un elenco costantemente aggiornato degli esercizi commerciali che aderiranno all’iniziativa

Il Sindaco Maurizio Rasero e l’Assessore Mariangela Cotto sottolineano che: “Vista l’esperienza fatta in primavera con la prima ondata del COVID 19 in cui si è anticipata l’erogazione di buoni spesa del Governo con l’erogazione di aiuti alimentari grazie inoltre al supporto del volontariato, anche in queste settimane si è continuato a fornire aiuti alimentari ai più bisognosi attraverso borse della spesa e gift cards, per non lasciare indietro nessuno”.