Calciomercato – Verdi ultimo colpo del Toro

Si è concluso lunedì scorso, con tante sorprese last minute, il calciomercato italiano. Tra le più clamorose, sul versante piemontese, quella di Simone Verdi, esterno destro classe 1992, per il quale l’accordo con il Napoli è arrivato a pochissimi minuti dalla date line. Un regalo che il presidente Urbano Cairo ha voluto fare ai tifosi del Toro e al tecnico Mazzarri, in modo anche da tacitare le voci polemiche per un mercato che, fino ad un paio di giorni fa, sembrava davvero troppo al risparmio (fino all’approdo di Laxalt dal Milan, arrivato sotto la Mole dopo la partita che ha eliminato i granata dall’Europa League). Un regalo che arriva proprio nel giorno in cui Cairo festeggia il suo compleanno da presidente: ben 14 anni di Torino per lui. Nessun big in partenza, invece, per la Juventus, che dopo una campagna acquisti di altissimo livello non è riuscita ad allontanare nessuno degli esuberi. Per ora quello più in bilico resta Mario Mandzukic, che dovrebbe essere destinato a lasciare la vecchia signora in inverno e non dovrebbe quindi essere inserito nella lista Champions. Dovranno invece contendersi un posto in attacco Dybala e Higuain. Con il Pipita che, in questo momento, sembra in stato di grazia.
Anche l’Inter si è reso protagonista della coda del calciomercato. Dopo mesi di tira e molla e dopo una denuncia da parte dell’argentino, si è finalmente chiusa la querelle Mauro Icardi. Il bomber ha prima allungato il suo contratto in nerazzurro fino al 2021 e ha poi accettato l’offerta del Paris Saint Germen. L’attaccante ora giocherò in squadra di Neymar, che invece non è riuscito a tornare al Barcellona, in coppia con Messi.