CALCIO LND – pronti per la pre-iscrizione ai campionati del 2020-2021

Dopo aver preso atto con soddisfazione dei contributi che verranno erogati alle Società piemontesi e valdostane da parte della Lega Nazionale Dilettanti per un valore complessivo di 434.500 euro, il Consiglio Direttivo del Comitato Regionale ha deliberato, in relazione ad una proiezione estremamente positiva di chiusura di esercizio finanziario 2019/2020, l’accantonamento di 211.000 euro da destinare anch’essi come contributi straordinari a favore delle Associazioni Sportive affiliate.

Si è preso atto delle decisioni del Consiglio Direttivo della L.N.D. circa l’apertura delle iscrizioni a partire dal 23 luglio 2020, con conseguente provvedimento del Consiglio Regionale di dare avvio nel più breve tempo possibile della fase di pre-iscrizione ai campionati 2020/2021.

Fermo restando le decisioni assunte dal Consiglio di Lega in ordine alla definizione del Campionato di Eccellenza, il Consiglio Direttivo Regionale, avuto mandato dal predetto Organismo federale, ha mantenuto l’impegno nei confronti delle associate deliberando il blocco delle retrocessioni in tutte le restanti categorie, sia di Lega Nazionali Dilettanti che di Settore Giovanile e Scolastico; per contro tutte le Società che al momento della sospensione dei Campionati risultavano prime in classifica nei rispettivi gironi dei campionati sia di Lega che di Settore Giovanile acquisiscono il diritto di partecipare al campionato di categoria superiore nella stagione sportiva 2020/2021.

Organico di Eccellenza ampliato a 36 squadre

Il Consiglio Regionale per quanto attiene al Campionato  di Eccellenza, preso atto delle decisione della L.N.D. di promuovere al Campionato di Serie D le prime classificate dell’Eccellenza, rilevata la retrocessione di una Società piemontese da detta categoria, tenuto conto dell’ammissione dalla categoria Promozione delle prime classificate, ha deliberato – per ovvie questioni di necessità – l’ampliamento dell’organico a 36 squadre articolato in due gironi da 18 squadre, il quale nella successiva stagione sportiva 2021/2022 verrà riportato nuovamente a 32 squadre. L’ampliamento a 36 compagini verrà definito anche attraverso l’istituto del ripescaggio di Società non aventi titolo.

I restanti Campionati di Lega non subiranno particolari variazioni nei rispettivi organici.

Per quanto attiene ai Campionati di Settore Giovanile, stante il blocco delle retrocessioni, gli organici regionali verranno integrati con le prime classificate dei campionati provinciali; conseguentemente ogni categoria regionale 2020/21 avrà un ulteriore girone rispetto alla precedente stagione sportiva, con un meccanismo di retrocessioni che riporterà ai gironi naturali nella stagione 2021/2022.

Finanziamenti alle società sportive: si possono chiedere fino al 21 giugno

Dalle ore 12:00 di lunedì scorso, il 15 giugno, fino alle 20:00 del 21 giugno 2020 è accessibile la piattaforma dell’Ufficio Sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri per la prima sessione di presentazione delle istanze di ammissione a contributi a fondo perduto in favore delle società e associazioni sportive dilettantistiche, considerata la necessità di far fronte alla crisi economica che ha coinvolto anche il mondo dello sport e determinatasi in ragione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Le risorse disponibili ammontano ad oltre 50 milioni di euro e si aggiungono alle risorse messe a disposizione del mondo sportivo di base in seguito al protocollo d’intesa siglato tra l’Ufficio per lo sport della Presidenza del Consiglio dei ministri, il Comitato Olimpico Nazionale Italiano, il Comitato Italiano Paralimpico e la società Sport e Salute SpA e che prevede ulteriori 22 milioni di euro.