Bmw X7, viaggio nel tempo

Lento ma inesorabile, il cammino verso la guida automatizzata non ha mai fatto passi indietro. Forse non un passo veloce, ma certo questo nuovo sistema di trasporto caratterizzerà il nostro futuro. E allora perché non cominciare a ripensare gli spazi interni? Quegli abitacoli che, senza più un guidatore attivo, possono assomigliare più a dei salotti che a degli autoveicoli? A far sognare ci ha pensato la Bmw, che ha Las Vegas ha dato mostra di tutta la bellezza della X7 ZeroG Lounge.
Sebbene non sia il tipo di modello che ti aspetteresti di vedere al CES, la BMW X7 è stata scelta per introdurre alcuni fantastici aggiornamenti interni. La BMW X7 ZeroG Lounger è in realtà immaginata in vista dei “prossimi anni” con l’obiettivo di rendere la cabina un po’ più comoda. I modelli di BMW X7 ZeroG Lounger sono dotati di sedili lussuosi che possono essere inclinati all’indietro di 40 o 60 gradi in una comoda posizione reclinata. Questo, ovviamente, con l’obiettivo di offrire ai suoi occupanti il miglior comfort possibile per viaggi più lunghi. Per assicurarti di non perdere nulla durante l’utilizzo dei sedili ZeroG Lounger, uno schermo è stato integrato nel rivestimento del padiglione, permettendoti di guardare un po’ di intrattenimento a bordo.
Gli interni sono realizzati con materiali sintetici e puntano principalmente ad uno stile sobrio e minimalista. L’ambiente e dominato da grandi cristalli, che possono essere normali o opachi, scelta che può essere effettuata con un semplice comando. Gli utenti vengono riconosciuti immediatamente dal sistema, possono scegliere tre diversi tipi di esperienze, denominate Explore, Entertain e Ease. Quindi possono ottenere informazioni in merito alle zone in cui si trovano, oppure possono guardare uno schermo come al cinema, oppure possono godersi il relax con la posizione zero-gravity. i tecnici tedeschi hanno creato sedili capaci di distendersi fino a 40 o 60 gradi, mantenendo, grazie alle cinture integrate e ad uno specifico airbag che circonda l’utente, le stesse caratteristiche di contenimento e sicurezza nell’eventualità di un incidente dei sedili tradizionali.