Bianco in concerto allo spazio Kor per una serata “tutta d’un fiato”

Arriva da Torino il cantautore che sabato 23 marzo ha registrato il sold out nella pittoresca cornice dello Spazio Kor, l’ex chiesa sconsacrata di San Giuseppe ad Asti. Bianco ha proposto una carrellata di brani tratti dai suoi quattro album in chiave acustica: voce, chitarre e i fiati di Stefano “Piri” Colosimo. La sensazione che è arrivata fino all’ultima fila è stata quella di due amici ben affiatati, che scherzano fra di loro fra un brano e l’altro e tornano seri ad ogni esecuzione. Insomma si canta, si ride e ci si gode un concerto ben strutturato per niente banale o scontato. Alberto Bianco, in arte solo “Bianco”, classe 1984 ha debuttato nel 2011 con l’album Nostalgina il cui primo singolo “Mela” ha immediatamente catturato l’attenzione del pubblico grazie anche al videoclip nel quale l’artista subisce una serie di dispetti infantili, senza lasciarsi distrarre dall’esecuzione del brano, mentre il ritornello si insinua inevitabilmente nella testa degli ascoltatori e non ne esce più: Fai di me ciò che vuoi, Tanto io resto Dell’idea che non avrei altro modo Di star peggio. Oppure come dimenticare il duetto con Levante in “Corri, Corri” fino ad arrivare all’ultimo singolo “Comete” che risponde al quesito “Se potessi ricominciare da capo cosa faresti? Vorresti essere un uomo, una donna, un cane, un coniglio o un cavallo?” Ad altre domande ha invece risposto alla sottoscritta pochi minuti prima di andare in scena. Il video dell’intervista al seguente link: m.facebook.com/story.php?story_fbid=1739963489437121&id=296839837082834
Serena Schillaci