Asp presenta un nuovo bus elettrico

Verso l’elettromobilità con zero emissioni per una migliore qualità dell’ambiente

In piazza Libertà, il Comune di Asti e l’Asp hanno presentato mercoledì 20 maggio un nuovo bus elettrico.

Cogliendo l’opportunità offerta gratuitamente da Mercedes, si sta sperimentando sulla linea urbana 7, per una settimana, da giovedì 14 a giovedì 21 maggio, il bus ecologico E-Citaro.

Risale al 2017 la proposta del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti di adottare un piano sull’elettromobilità, dedicato al rinnovo del parco autobus del trasporto pubblico locale e regionale. La tutela e la salvaguardia dell’ambiente, con il miglioramento della qualità dell’aria, vengono rese possibili attraverso l’adozione di mezzi di trasporto dotati di tecnologie innovative in linea con le disposizioni promosse dall’Unione Europea con l’intento di promuovere la mobilità sostenibile.

Il bus, grazie alla trazione elettrica, ha un’efficienza molto elevata, garantendo una autonomia di percorrenza di circa duecento chilometri, utilizzando un settimo della quantità di carburante rispetto ad un consumo tradizionale.

Il test che Asp sta effettuando con l’innovativo E-Citaro fornirà importanti informazioni utili per valutare la possibilità di inserire in servizio anche autobus elettrici, contribuendo alla riduzione delle emissioni ed allo sviluppo della mobilità sostenibile.

“Crediamo in un futuro fondato sull’elettromobilità – commenta il Sindaco della Città di Asti, Maurizio Rasero – ed Asp, in sinergia con l’Amministrazione, ha colto l’opportunità di valutare soluzioni di mobilità rispettose dell’ambiente”.

Alla presentazione hanno partecipato, inoltre, l’Assessore Renato Berzano e, per Asp, il Presidente Vincenzina Giaretti, il vicepresidente Giancarlo Vanzino e il dirigente della business unit Trasporti e Mobilità,  Marco Spriano ed il key account manager di Daimler Mercedes EvoBus Andrea Codecasa.

Nella foto, un momento della presentazione del bus elettrico

Asti, 20 maggio