Apertura bando maschere Comune di Asti

Il Comune di Asti e l’Assessorato alla Cultura lanciano il bando per il biennio 2023-2024 per la selezione di ragazze e ragazzi tra i 18 e i 35 anni di Asti e Provincia da utilizzare come addetti di sala e che si occupino dell’accoglienza durante gli spettacoli teatrali, ma anche per altri eventi culturali come i festival estivi di musica e prosa, o per manifestazioni come il Palio, la Fiera del Tartufo ed altri eventi e attività di promozione culturale e del territorio, nonché come supporto alla rete museale/archivio storico comunale. Le domande potranno essere presentate dal 14 al 25 novembre. L’Assessore alla Cultura Paride Candelaresi introduce alcuni cambiamenti: “Abbiamo anzitutto deciso di aumentare il compenso orario da 8 a 9 euro. È una scelta simbolica che intende però valorizzare il lavoro e l’impegno dei giovani soprattutto in un momento difficile come quello che stiamo attraversando. Altro cambiamento riguarda i destinatari del bando: potranno partecipare non soltanto i ragazzi iscritti all’università, ma anche coloro che hanno già conseguito la laurea e sono in attesa o alla ricerca di lavoro e desiderano provare questo tipo di attività. In questi tempi di difficoltà l’amministrazione ha deciso di puntare e sostenere i giovani attraverso il loro coinvolgimento nelle attività della Città”. 
 
L’avviso, infatti, è rivolto a studentesse e studenti diplomati e iscritti all’Università o a corsi di studio post diploma, o laureati in attesa di occupazione. Il Sindaco Maurizio Rasero aggiunge: “Siamo felici per il rinnovo del bando ed abbiamo deciso di estendere la possibilità di adesione a tutti i ragazzi residenti non soltanto in città, ma in tutta la Provincia”. 
La graduatoria – che avrà validità fino a dicembre 2024 – terrà conto della valutazione ottenuta alla maturità (o laurea), di servizi analoghi già svolti per la pubblica amministrazione, di altre esperienze in attività di animazione, recitazione o accoglienza turistica e dell’esito del colloquio attitudinale. Con contratti di prestazione occasionale, le ragazze e i ragazzi ingaggiati avranno un compenso orario di 9 euro lordi.
 
Le domande dovranno essere presentate presso l’Ufficio Protocollo, Palazzo Mandela, Piazza Catena n. 3 – Asti – orario dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 12.00 o spedite, per raccomandata con avviso di ricevimento o mediante pec: protocollo.comuneasti@pec.it entro e non oltre le ore 12 di venerdì 25/11/2022. L’avviso di selezione può essere consultato sul sito del Teatro Alfieri www.teatroalfieriasti.it e del Comune di Asti www.comune.asti.it, dove sono disponibili anche i moduli di domanda (sezione “Novità dal sito” sulla home page).
Per ulteriori informazioni l’Assessorato alla Cultura rimane a disposizione: 0141/399.573 – 399.032.