Anche la Saclà aiuta l’Anfi di Asti nel sostegno della Casa di Accoglienza

Prosegue con successo l’opera della Sezione A.N.F.I. di Asti, guidata dal Presidente, Brig. c. Cav. Michele Marchese, a favore della Casa di Accoglienza “La Madonnina” di Candiolo, l’ organizzazione benefica diretta con tanta dedizione dalla Responsabile Maria Ester Bellotti. La struttura offre ospitalità ai parenti dei malati di cancro in cura presso l’Istituto specializzato di Candiolo che non si possono permettere di sostenere il costo dell’albergo per il lungo periodo di degenza del proprio caro. Da tempo gli appartenenti all’Associazione Nazionale Finanzieri Sez. di Asti, animati dal comune sentimento di solidarietà, hanno voluto fornire il proprio contributo promuovendo la lodevole opera della Casa di Accoglienza. Ed ecco che dopo la Ferrero di Alba, anche i proprietari della nota Saclà, multinazionale astigiana, colpiti dalla pregevole opera portata avanti dall’associazione ha voluto contribuire al lodevole scopo, donando alla Casa di Accoglienza alcuni dei più pregiati prodotti agroalimentari che saranno destinati agli ospiti della struttura.