Anche gli occhi nel loro piccolo soffrono

Quali sono i consigli utili per proteggere gli occhi dalla luce dello schermo? Gli esperti consigliano un massimo di due ore al giorno tra pc e smartphone, cosa che per la maggior parte delle persone ora come ora è impossibile. La maggior parte dei lavori si basa sull’uso del computer, e con sole due ore al giorno si farebbe fatica anche solo a vedere un film. Che fare quindi per non avere danni a lungo termine? Basta seguire alcuni consigli pratici. Tenere lo schermo a 15/20° sotto il livello dei nostri occhi, a circa 50/70 cm di distanza. Abbassare o alzare la luce a seconda dell’ambiente circostante, cercando di limitare la luminosità intorno a noi. Se questo non è possibile si può sempre cercare di applicare dei filtri antiriflesso. Bisognerebbe staccarsi dallo schermo ogni 20 minuti e fare una passeggiata anche breve per riposare gli occhi e il corpo. Se questo non è possibile, è importanti fare almeno una pausa ogni 15 minuti di uso continuo del pc; ogni 20 minuti invece si può fare un semplice esercizio: fissare un punto distante per circa 20 secondi, così da aiutare gli occhi a focalizzarsi su altro e ad essere poi più concentrati, una volta rispostata l’attenzione sullo schermo. Bisogna ricordarsi di sbattere spesso gli occhi. Questa azione, naturale normalmente, si riduce molto mentre si fissa uno schermo è il rischio è quello di far seccare la membrana lacrimale. Anche per quanto riguarda l’utilizzo dei dispositivi mobile è importante mantenere la giusta luminosità dello schermo e un’adeguata distanza dagli occhi. La posizione corretta consiste nel tenere il telefono poco al di sotto della spalla con il braccio semi-piegato. Oltre a seguire questi semplici e pratici consigli, ricordatevi di fare una visita oculistica di controllo almeno una volta all’anno. Per proteggere i nostri occhi però ci sono tanti altri accorgimenti che potremmo seguire, come, per esempio, aggiungere alla nostra dieta alcuni cibi che fanno bene alla vista.