Attualità

Agricoltori Autonomi – presidio ad Asti e nota conclusiva dopo l’incontro col presidente Cirio

In merito all’incontro di sabato mattina, il collettivo commenta: “Siamo soddisfatti che abbia accolto il nostro invito. E’ stato un incontro proficuo anche perché gli abbiamo presentato richieste puntuali di competenza della Regione. Cirio ha promesso di rispondere a breve sulla fattibilità delle nostre richieste, soprattutto per snellire la burocrazia a cui le aziende agricole sono sottoposte. 

Non siamo qua per destabilizzare il sistema, vogliamo che i sindacati imparino a combattere le nostre battaglie, tutti insieme. Abbiamo dimostrato in pochi giorni di poter aggregare tutti gli agricoltori, appartenenti alle tre sigle sindacali e agricoltori che non hanno alcuna tessera in tasca. Siamo riusciti ad aggregare con la forza della concretezza e della decisione agricoltori ‘caldi’ e quelli un po’ più timidi che mai sarebbero scesi in piazza. Cercheremo di portare il nostro entusiasmo, ma le associazioni dovranno fare la loro parte. Alessandria ha dimostrato che l’unione fa la forza. 

Abbiamo ribadito al presidente Cirio e alle Istituzioni presenti al tavolo e al presidio, che gli Agricoltori Autonomi non vogliono deroghe, ma cambiamenti. La prossima settimana ci riuniremo per tracciare un bilancio della settimana e vorremmo dialogare con tutte le associazioni, insieme. O tutti insieme o andremo avanti per conto nostro”.

La prossima settimana è previsto un presidio di un giorno con trattori, nel centro di Asti, esclusivamente con gli Agricoltori Autonomi dell’Astigiano. Le modalità verranno comunicate in seguito.