Cronaca

Accoltellamento ad Asti

Nel pomeriggio di domenica 3 marzo gli operatori della Polizia di Stato – Squadra Volanti della Questura di Asti intervenivano presso una struttura di accoglienza per richiedenti asilo in frazione Castiglione, dove tramite 112 NUE veniva segnalata l’aggressione ai danni di uno degli ospiti della struttura, di origine maliana, D.M. di anni 25.

Arrivati sul posto gli operatori della Polizia di Stato con l’ausilio degli addetti e di altri ospiti della struttura fermavano il presunto autore tale SISSOKO Yoro, un ventinovenne originario anche lui del Mali.

L’uomo, brandendo un coltello da cucina, si sarebbe infatti scagliato contro il connazionale e gli avrebbe inferto dei colpi alla nuca e sulla schiena provocondagli delle gravi ferite. Il SISSOKO veniva prontamente bloccato, in modo da evitare pericoli per altri ospiti, e trasferito presso l’Ospedale Cardinal Massaia di Asti in attesa di una visita medica al fine della valutazione di un trattamento sanitario.

La Squadra Mobile ha immediatamente avviato le indagini e nel pomeriggio di ieri ha eseguito un provvedimento di fermo di indiziato di delitto per il reato di tentato omicidio ai danni del cittadino maliano su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Asti.

La parte offesa, tempestivamente soccorsa dal Servizio 118 di Asti, è stata poi trasferita presso l’ospedale di Alessandria. Sebbene non in pericolo di vita, le condizioni rimangono gravi.

Corre l’obbligo di precisare che, sulle condotte degli indagati sono ancora in corso ulteriori indagini, finalizzate a completare il relativo quadro probatorio da parte dell’Autorità Giudiziaria e accertarne la penale responsabilità.