Motori

Dopo la lunga battuta d’arresto dovuta alla pandemia, il mondo dell’auto torna a mettersi in vetrina: arriva una pioggia di saloni, compreso quello di Torino, che si ripropone a settembre in grande spolvero. Ecco gli appuntamenti nel dettaglio.

FEBBRAIO – Dall’1 al 4 l’Auto Show del Michigan, stessi giorni per il Salone dell’auto di Erie in Pennsylvania. Dal 10 al 19 il Chicago auto Show in programma in Place McCormick . Dal 15 al 24 il Salone dell’Indonesia a Giacarta, dal 16 al 19 l’Esposizione di Pittsburg. Dal 16 al 24 l’Auto Show della Silicon Valley a Santa Clara in California. Dal 16 al 24 l’Autoshow di Toronto. Dal 23 al 24 si svolgerà The Ice St. Moritz.

Grande attesa per il Salone di Ginevra evento che ritorna in Svizzera dopo la prima storica edizione in trasferta a Doha: si inizierà con il “Vip Day” il 26 febbraio mentre l’apertura al pubblico avverrà il giorno dopo, chiusura il 3 marzo. In questi sette giorni sono programmati una serie di eventi con ospiti illustri, incontri, aree tematiche e discussioni sulla mobilità sostenibile, oltre ad una vasta esposizione di inediti modelli d’auto. All’interno degli stand l’Innovation Pavilion, dedicato alle nuove tecnologie, l’Adrenaline Zone riservato alle auto sportive, il Design Districy incentrato sullo stile e la Zero Emission, spazio esclusivo dedicato alla mobilità elettrica. Al Palexpo, al momento, è prevista la partecipazione di 40 brand con una forte presenza di marchi cinesi. La prima adesione riguarda il Gruppo Renault con l’anteprima della nuova Renault 5, icona della Renaulution iniziata dal ceo, Luca De Meo. Secondo quanto riferito da Automotive News ci sarà un preoccupante forfait dei brand tedeschi (Bmw, Mercedes e Volkswagen intesi come Gruppi, quindi anche Mini, smart, Audi, Bentley, Cupra, Lamborghini, Porsche, Seat e Skoda). Bmw, a seguito di una riorganizzazione delle proprie attività di marketing legate agli eventi, preferirà l’uso dei social media e di live streaming aggiungendo il NextGen. Secondo Autocar anche Hyundai sarà assente. Tanto riserbo, fino ad oggi, in casa Stellantis ma sarà difficile prevedere se ci sarà o meno una partecipazione in Svizzera.

MARZO – Il 2 e il 3 andrà in onda l’Automotoretrò a Parma. Dal 29 al 7 aprile il Salone dell’auto di New York che si concluderà il 7 aprile: ci saranno tante novità nel mondo auto, si parlerà della mobilità di domani con l’Electric Vehicle Extravaganza, della tecnologia immersiva con un pieno di concept, show car, hypercar e hanno già aderito General Motors, Ford, Toyota, Nissan, Mazda, Lamborghini, Porsche e Stellantis.

APRILE – Dal 3 al 7 il Techno Classica Essen con 2700 espositori legati al mondo dell’auto classica. Dal 13 al 14, Formula E Misano. Dal 25 al 28 Retroclassic Stoccarda ed anche l’AMTS (Auto Moto Turin Show) con giornate da definire.

MAGGIO – Motor Show Bologna (3-5), Concorso d’Eleganza Villa d’Este (24-26) a Cernobbio dove saranno svelate alcune delle Rolls-Royce più costose della storia della famiglia Boat Tail.

GIUGNO – 1000 Miglia (11-15) con partenza da Brescia e arrivo a Roma, Bologna Design Week (15-19), Milano Monza Motor Show.MIMO  (28-30) che  metterà al centro emozione, sostenibilità e tecnoogia nell’autodromo di Monza.

LUGLIO – Goodwood Festival of Speed (11-14): oltre alle esposizioni l’evento vanta la celebre scalata di 1,9 km affrontata da suopercar, concept ed auto storiche. Prevista la presentazione di alcuni modelli più potenti di molti brand.

AGOSTO – Monterey Car Week (9-18) con vetture performanti, Pebble Beach (18) con il Concorso d’Eleganza che vede protagoniste alcune delle auto d’epoca più rare al mondo.

SETTEMBRE – Goodwood Revival (6-8) con il Festival of Speed. Dal 13 al 15 il Salone dell’auto open air a Torino, la manifestazione ideata da Andrea Levy: non più il parco Valentino ma le vie e le piazze del capoluogo piemontese a fare da cornice alla rassegna. IAA Mobility (17-22) a Monaco di Baviera per scoprire in anteprima il futuro del settore automotive.

OTTOBRE – La novantesima edizione del Mondiale de l’Auto di Parigi si svolgerà dal 14 al 20 al Parc Expo. Il programma ufficiale non è stato ancora illustrato ma saranno le vetture elettriche a dominare la scena. Ci saranno la Citroen e-C3, accompagnata da alcuni dei modelli basati sulla piattaforma Smart Car destinata ad essere utilizzata dagli altri brand del Gruppo Stellantis (e che potrebbe svelare la nuova Fiat Panda). Renault esporrà la nuova 5. Grande spazio alle vetture elettriche cinesi. “Quest’anno vogliamo focalizzare la passione – ha detto Serge Gachot, direttore del Mondial parigino – e puntiamo a celebrare l’automobile in ogni suo aspetto”. Dal 24 al 27 l’Auto e Moto d’epoca a Bologna. IAA Mobility (17-22) di Monaco in programma ad Hannover con l’opportunità di fare il punto su industria, logistica, trasporti ed infrastrutture.