Social scatenati contro i genitori di un bambino che è stato ripreso in un video mentre era alla guida di una Ferrari. Il fatto è accaduto a Casandrino, in provincia di Napoli, dove un uomo ha registrato col suo smartphone alcune immagini e le ha inviate, per denunciare l’episodio, al consigliere regionale dei Verdi, Francesco Borrelli. Inutile dire che il video in questione, nel giro di pochi minuti, è diventato virale grazie alla diffusione rapidissima su Whatsapp, Tik Tok, ecc.
Nel video incriminato si vede il bambino di 11 anni, con il volto oscurato, mentre è impegnato alla guida della Ferrari prima in quello che sembra essere un viale privato, poi addirittura in strada mentre accosta la fuoriserie sul bordo della carreggiata. “Certa gente solo perché ha i soldi e i macchinoni si sente padrona del mondo e pensa di poter fare tutto ciò che gli pare educando i propri figli in modo sbagliato”, scrive sui social Borrelli, riportando le parole di chi gli ha inviato il video denuncia.
E poi commenta sul suo profilo Facebook commenta: “Minorenni al volante per il divertimento dei genitori e per rimarcare il non rispetto di leggi e regole vantandosene sui social. Bisogna stroncare questa idea malsana di alcune famiglie di far guidare le auto (Ferrari o non) a minorenni o addirittura bambini”.

Post expires at 3:25pm on Wednesday October 13th, 2021